News
Poliziotti Verona, le foto del...
Il chirurgo Franco Corcione: ...
Bibbiano, il procuratore Paci:...
Il meteo di oggi, martedì 8 g...
Il sondaggio | Il 30% degli it...
Il comunicato sindacale del Co...
Le foto choc delle violenze ne...
Marta Donà manager di Mengoni...
Il rubino dei record Estrela d...
Budelli, assalto con gommoni e...
Perde il figlio Stefano a caus...
L’Egitto maestosoin una croc...
Uzbekistan, tra oripalazzi imp...
Verona, torture e umiliazioni ...
Adriano Pappalardo: «Io e Bat...
Navi e aerei militari venduti ...
Luca Parmitano si è sposato: ...
Autofecondazione in femmina di...
Violenza sulle donne, approvat...
Bibbiano: cos’è successo, i...
Don Mattia Ferrari, Saving Hum...
Il filosofo Galimberti: «La m...
Il telescopio Einstein: cos’...
A Stromboli il festival del pe...
Alarm phone: «150 migranti al...
Italo Bocchino e la chirurga e...
Le intercettazioni choc dei po...
Emilia-Romagna, Paolini nelle ...
Ancona, la condanna per l’om...
Ragusa, la «svista» dell’I...
Suicidio assistito, Laura Sant...
Papa Francesco all’ospedale ...
Harrison Ford sullo scontro co...
Meteo, le previsioni di marte...
Luca, il figlio di Nino Manfre...
Prandelli: «Così ho scelto d...
Torna il podcast dei «Geni in...
Trieste, 10 euro per una fetta...
Liguria, caos sulle strade: fi...
È uscita la terza puntata ...
Meteo, le previsioni di luned...
In barella al funerale del fig...
Giuliano Carparelli, il fotogr...
Rocco Hunt: «Ecco perché non...
Ivan, 14 anni, il più piccolo...
«Feci cadere Brad Pitt e poi ...
Il «bon ton» 40 anni dopo: o...
Il pm Menditto: «Il bracciale...
Fabriano, operaio sessantenne ...

Rapporto Eures 2001 sugli omicidi domestici in Italia

1 Febbraio 2001, Commenti disabilitati su Rapporto Eures 2001 sugli omicidi domestici in Italia
Tra i fenomeni di crescente allarme sociale, quello degli omicidi in ambiente domestico riveste un ruolo di primo piano. In presenza di un fenomeno di larga scala (per il 2000 si contano 213 omicidi), appare importante proporre letture e strumenti di analisi che vadano ad indagare più in profondità i meccanismi sociali, i modelli relazionali e le strutture sistemiche che regolano e definiscono gli spazi ed i ruoli all’interno del nucleo familiare.

Principali risultati emersi

Sono state 213, nel corso del 2000, le vittime di omicidio domestico in Italia, seguite a 191 eventi omicidiari compiuti da 231 autori.
A livello regionale è la Sicilia, con 32 vittime, la regione che conta più episodi; seguono la Campania (30 vittime), la Lombardia (27) ed il Lazio (24).
Le vittime sono prevalentemente donne. La fascia di età nella quale si registra il maggior numero di omicidi domestici è quella compresa tra i 26 ed i 45 anni, diminuendo nelle fasce successive. La principale vittima dell’omicidio domestico è il/la coniuge, emergendo come principale asse critico delle relazione familiare quello affettivo orizzontale; il secondo asse principale riguarda il rapporto genitore-figlio.
Il "movente principale presunto" si configura in primo luogo come movente passionale, seguito da una situazione di prolungata conflittualità; piuttosto significativo, infine, il numero degli omicidi domestici per motivi di interesse.
In quasi la metà dei casi l’autore viene immediatamente arrestato o si costituisce; molto elevato è inoltre il numero degli "omicidi-suicidi" e quello dei tentativi di suicidio.

Curatore del Rapporto: Fabio Piacenti
 
Ricercatori: Sabra Befani, Daniela De Francesco, Elisabetta Micozzi, Rossella Rega, Silvia Sbardella
 
   

watching wife sex porno izle free porn movies pornos deutsch spanisch