News
Palermo, 17enne avvelena la ma...
Ragusa, travolto da un’auto:...
Naufraga barca di migranti: mu...
Zanzare triplicate a causa del...
Marco Morandi insultato di con...
Ondata di caldo record. «L’...
Luca Delfino «potrebbe uccide...
Leonardo Maria Del Vecchio: «...
Dacia Maraini: «Tra le iene i...
Otto racconti brevi per otto l...
Significato di «in articulo m...
Meteo: verso una settimana di ...
Opicina, folgorato dai cavi el...
Michela Murgia si è sposata c...
Pierluigi Diaco: «Ho superato...
Crolla palazzina in ristruttur...
Pamplona, tra la folla che cor...
La bassa velocità che ci rend...
Francesco Scieri: «Tanta omer...
Migranti, l’allarme Unicef: ...
Indagini sulle stragi del’93...
Indagini sulle stragi del ’9...
Lea Garofalo, manifesto funebr...
Il meteo di oggi, 14 luglio: u...
Bassetti: «I 123 medici che c...
Luca Delfino, il «killer dell...
Fabio Farati: «Ho ballato con...
Marco Morandi: «Sembro più v...
Rubano uno zaino in spiaggia,...
Concorso scuola, Petrarca mise...
Enna, neonato di sei mesi cade...
Sicilia, l’emendamento di Fd...
Morte del parà Emanuele Scier...
Caldo, la temperatura al suolo...
Matteo Bassetti: 123 medici lo...
Meteo: Centro-Sud rovente, all...
Beatrice Borromeo: «L’audio...
Cecilia Gasdìa: «La lirica ...
Venere degli Stracci, l’arte...
Michelle Hunziker: «Non sto c...
Verga, Camilleri, Pirandello U...
Parma capitale e il mito Verdi...
Caso Orlandi, svelato il sacer...
«Bohème» pariginache sa di ...
Il lago, la dimora: un legame ...
«La mia felice impazienza»...
Bordighera come Wimbledon: un ...
Antropocene: un lago in Canada...
Lucca, Beatrice Venezi suona a...

RADIO ONDA D’URTO. Femminicidio: la metà delle vittime di omicidio nel 2018 dentro le mura domestiche, armi da fuoco lo strumento più utilizzato

28 Giugno 2019
 Commenti disabilitati su RADIO ONDA D’URTO. Femminicidio: la metà delle vittime di omicidio nel 2018 dentro le mura domestiche, armi da fuoco lo strumento più utilizzato
28 Giugno 2019, Commenti disabilitati su RADIO ONDA D’URTO. Femminicidio: la metà delle vittime di omicidio nel 2018 dentro le mura domestiche, armi da fuoco lo strumento più utilizzato

Nel 2018 la metà degli omicidi volontari commessi in Italia hanno visto le vittime morire per mano di un familiare: su 329 in totale, 163 sono all’interno della sfera familiare o affettiva. Si tratta della percentuale più alta mai registrata in Italia (49,5%). E di queste 109, cioè due su tre sono donne. E’ quanto emerge dal rapporto Eures pubblicato oggi. Nei primi 5 mesi di quest’anno si contano 64 vittime in famiglia, il 51% degli omicidi in totale. Lo scorso anno, nello stesso periodo erano 58. Dal 2000 gli omicidi commessi all’interno del contesto familiare o affettivo sono stati 3.539, il 33,5% degli oltre 10.500. E 2.264 le donne: due su tre.

A livello regionale, la Lombardia, con 29 omicidi in famiglia nel 2018 (+11,5% rispetto alle 26 del 2017) è maglia nera, concentrando nel proprio territorio il 18% del fenomeno totale. A Roma il primato provinciale degli omicidi in famiglia nel 2018 (11), poi Caserta (9), Monza (8), Torino e Catania (7). Nel 2018 l’arma da fuoco risulta lo strumento più utilizzato, con 65 vittime, pari al 40% del totale.

FONTE

watching wife sex porno izle free porn movies pornos deutsch spanisch