News
Mezzojuso, sciolto per mafia i...
Piazza Fontana, le carte segre...
Serena Guatta, la mamma che vi...
La ‘ndrangheta si era presa ...
Scalea, arrestato il sindaco a...
Livorno, dal Comune bonus di 7...
Brindisi, evacuazione bomba: s...
Stefano e il bus dei fuorisede...
Greta Thunberg persona dell’...
Incidente Coccaglio, bimbo inv...
Aerei, verso l’anno record....
Costa: «In ottobre a Milano l...
Alitalia, la cassa scende a 27...
Piacenza, il Klimt e l’incre...
Carla Bocola, la mamma malata ...
Liliana Segre, la reazione dei...
Reggio Calabria, condannato pe...
Bari, le nonne delle orecchiet...
Roma, scoppia il caso dei nett...
Caso Bibbiano, nuovi guai per...
Naufragio di Lampedusa con 20 ...
Il norvegese Carlsen, campione...
Morto Federico Memola, tra i m...
Aerei, l’Italia cresce più ...
Crotone, delitto Giuseppe Perr...
Turchia, Ceren Ozmedir uccisa ...
Agrigento, cinque cagnolini bu...
Macerata, ergastolo per Muhamm...
Aerei, easyJet assume l’ex s...
Soundreef, l’anti-Siae conqu...
Neonazisti, perquisizioni anch...
Steve Jobs, il floppy disk con...
Parrucca da 300 euro dopo la ...
Albero di Natale: quello vero ...
Krampus, violenza e botte a Vi...
Andrew Basso, l’Houdini venu...
Caldo, pioggia e neve: novemb...
Senigallia, «Città della fot...
Cortina d’Ampezzo, da Howard...
Titti, Gatto Silvestro e Topol...
Venezia, dai libri ai marmi: l...
Il Silver Spitfire e il giro d...
Il catalogo della prosperità,...
Feroza, l’attivista diciasse...
Persone scomparse, si cercano ...
Star Wars, Sotheby’s mette a...
Londra, torna il Christmas Baz...
Freddie Mercury e il museo di ...

LEGGO. Ogni quindici minuti una donna è vittima di atti di violenza.

26 Novembre 2019
 Commenti disabilitati su LEGGO. Ogni quindici minuti una donna è vittima di atti di violenza.
26 Novembre 2019, Commenti disabilitati su LEGGO. Ogni quindici minuti una donna è vittima di atti di violenza.

Valeria Arnaldi

Ogni quindici minuti una donna è vittima di atti di violenza. Ogni settimana tre vengono uccise. Una su tre ha subito violenza almeno una volta nella vita. Sono i numeri agghiaccianti che danno la misura della violenza di genere in Italia. Cifre che, oggi, nella Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, documentano il 2018 come annus horribilis per i femminicidi su territorio nazionale. E registrano una drammatica crescita.

L’AUMENTO. Nel 2018 sono state uccise 142 donne, +0,7% sul 2017. Sono state 94 nei primi dieci mesi 2019. Secondo l’ultimo rapporto Eures su Femminicidio e violenza di genere in Italia, le vittime femminili nel 2018, in termini relativi, hanno raggiunto il valore più alto censito nel Paese, con il 40,3%. Era il 35,6% nel 2017. Tra 2000 e 2018 la media era 29,8%. Negli ultimi vent’anni, sono state 3230 le donne uccise.

IN FAMIGLIA. L’85,1% dei femminicidi è avvenuto in ambito familiare/affettivo, con una crescita del 6,3%. Il 65,6% all’interno della coppia, con un aumento del 16,4% sul 2017. Il 24,4% delle vittime è stato ucciso da ex. Perlopiù le uccisioni sono state effettuate con arma da fuoco.

IL PROFILO. Il 33,8% delle vittime era over64 e i numeri sono in crescita. Intorno al 24,4% le straniere. Dai dati Istat esposti alla Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio, emerge che quasi 3milioni e 700mila donne hanno interrotto una relazione, anche senza convivenza, in cui «subivano almeno un tipo di violenza fisica, sessuale o psicologica». Più di due milioni, erano state vittima di violenza fisica o sessuale. Più a rischio separate e divorziate: il 36,6% è stato vittima di violenza fisica o sessuale dall’ex, contro la media del 18,9%.

GLI ALTRI REATI. Secondo Eures, aumentano del 5,4% le denunce per violenza sessuale, del 4,4% quelle per stalking – sono il 76,2% del totale – e dell’11,7% quelle per maltrattamenti in famiglia.

LA MAPPA. Il 45% delle donne uccise si conta al Nord, il 35,2% al Sud, il 18,3% al Centro. In Lombardia sono state 20. Seguono Campania, con 19, Piemonte, con 13, e Lazio, con 12. Diversa è la situazione per province. Sia a Roma, sia a Caserta si segnalano 9 vittime. Cresce il dato di Monza Brianza, da 2 nel 2017 a 7 nel 2018. Cala Milano, da 7 a 4.

LE DENUNCE. Nel 2018, il Censis evidenzia che circa il 90% dei reati di violenza sessuale ha visto vittima una donna. Ai primi posti, Milano con 481 denunce, Roma con 411, Torino con 215. Tra 2014 e 2018 i reati denunciati sono saliti del 26% al Sud, del 18,6% al Centro, del 12,7% al Nord. La strada è ancora lunga. Il 60% di separate o divorziate che denuncia, poi non firma il verbale.

Fonte

watching wife sex porno izle free porn movies pornos deutsch spanisch