News
Palermo, 17enne avvelena la ma...
Ragusa, travolto da un’auto:...
Naufraga barca di migranti: mu...
Zanzare triplicate a causa del...
Marco Morandi insultato di con...
Opicina, folgorato dai cavi el...
Meteo: verso una settimana di ...
Michela Murgia si è sposata c...
Pierluigi Diaco: «Ho superato...
Crolla palazzina in ristruttur...
Pamplona, tra la folla che cor...
La bassa velocità che ci rend...
Francesco Scieri: «Tanta omer...
Migranti, l’allarme Unicef: ...
Indagini sulle stragi del’93...
Indagini sulle stragi del ’9...
Lea Garofalo, manifesto funebr...
Il meteo di oggi, 14 luglio: u...
Bassetti: «I 123 medici che c...
Luca Delfino, il «killer dell...
Fabio Farati: «Ho ballato con...
Marco Morandi: «Sembro più v...
Rubano uno zaino in spiaggia,...
Concorso scuola, Petrarca mise...
Enna, neonato di sei mesi cade...
Sicilia, l’emendamento di Fd...
Morte del parà Emanuele Scier...
Caldo, la temperatura al suolo...
Matteo Bassetti: 123 medici lo...
Meteo: Centro-Sud rovente, all...
Beatrice Borromeo: «L’audio...
Cecilia Gasdìa: «La lirica ...
Venere degli Stracci, l’arte...
Michelle Hunziker: «Non sto c...
Verga, Camilleri, Pirandello U...
Parma capitale e il mito Verdi...
Caso Orlandi, svelato il sacer...
«Bohème» pariginache sa di ...
Il lago, la dimora: un legame ...
«La mia felice impazienza»...
Bordighera come Wimbledon: un ...
Antropocene: un lago in Canada...
Lucca, Beatrice Venezi suona a...
Marco Ferradini: «Fui trattat...
Cerbero travolge l’Italia: c...
Sottomarino Titan, «le vittim...
Addio a Jocca, il fumettistade...
Non solo caldo bollente, dall...
«La felicità non ha età». ...
1 Novembre 2003, Commenti disabilitati su La scuola come ambiente di lavoro
La ricerca realizzata in collaborazione con il Dipartimento di Medicina del Lavoro dell’Ispesl, è finalizzata a rilevare i rischi organizzativi nell’ambiente scolastico e la loro caduta sul benessere degli studenti e degli operatori del settore, è costituita da 3 differenti azioni: una rilevazione tra 50 Dirigenti di scuole secondarie superiori, una campionaria con un questionario semi-strutturato a 1.020 studenti del triennio e una qualitativa, attraverso interviste in profondità a 17 testimoni privilegiati ed esperti di sicurezza sul lavoro. Nel complesso si rileva una crescita di attenzione al tema della sicurezza nelle scuole, anche se si registrano ancora numerosi elementi di debolezza; la piena attuazione della 626 richiede risorse finanziarie non sempre disponibili e una diffusa cultura della sicurezza; i dirigenti appaiono invece preoccupati dagli aspetti finanziari ed i responsabili della sicurezza poco gratificati economicamente e professionalmente.
 Sicurezza significa anche ergonomia, interessando cioè la sfera ambientale, quella delle relazioni e del benessere psicologico degli studenti. La scuola rappresenta inoltre la prima vera esperienza sociale di ciascun individuo, chiamato a confrontarsi con il proprio e gli altrui sistemi di valutazione e bisogni di affermazione sociale. La positiva capacità di inclusione e di socializzazione espressa dalla scuola si contrappone tuttavia ad altri aspetti di segno contrario: una elevata maggioranza dei giovani definisce la scuola “stressante” (80,2%) e il 36,9% “frustrante”, cioè non in grado di comprendere la complessità, la problematicità e di valorizzare le capacità e le potenzialità di ciascun giovane. Inoltre le aspettative di risultato e di “riscatto sociale” della famiglia amplificano tali processi, lasciando il giovane a confrontarsi con le contraddizioni e le difficoltà incontrate, alimentandone le tendenze aggressive e/o autodistruttive, con effetti negativi anche sul clima interno.
Curatore del Rapporto: Fabio Piacenti
 
Responsabile del progetto per l’Ispesl Emanuela Fattorini
 
Hanno collaborato: Raffaella Corda, Elena de Baggis, Daniela De Francesco, Giovanni Mazzi, Luana Melia, Mariangela Piersanti, Luca Rondini, Silvia Sbardella, Celeste Soranna, Matteo Valido, Viviana Vassura
Copertina:

watching wife sex porno izle free porn movies pornos deutsch spanisch