News
Palermo, 17enne avvelena la ma...
Ragusa, travolto da un’auto:...
Naufraga barca di migranti: mu...
Zanzare triplicate a causa del...
Marco Morandi insultato di con...
Otto racconti brevi per otto l...
Significato di «in articulo m...
Meteo: verso una settimana di ...
Opicina, folgorato dai cavi el...
Michela Murgia si è sposata c...
Pierluigi Diaco: «Ho superato...
Crolla palazzina in ristruttur...
Pamplona, tra la folla che cor...
La bassa velocità che ci rend...
Francesco Scieri: «Tanta omer...
Migranti, l’allarme Unicef: ...
Indagini sulle stragi del’93...
Indagini sulle stragi del ’9...
Lea Garofalo, manifesto funebr...
Il meteo di oggi, 14 luglio: u...
Bassetti: «I 123 medici che c...
Luca Delfino, il «killer dell...
Fabio Farati: «Ho ballato con...
Marco Morandi: «Sembro più v...
Rubano uno zaino in spiaggia,...
Concorso scuola, Petrarca mise...
Enna, neonato di sei mesi cade...
Sicilia, l’emendamento di Fd...
Morte del parà Emanuele Scier...
Caldo, la temperatura al suolo...
Matteo Bassetti: 123 medici lo...
Meteo: Centro-Sud rovente, all...
Beatrice Borromeo: «L’audio...
Cecilia Gasdìa: «La lirica ...
Venere degli Stracci, l’arte...
Michelle Hunziker: «Non sto c...
Verga, Camilleri, Pirandello U...
Parma capitale e il mito Verdi...
Caso Orlandi, svelato il sacer...
«Bohème» pariginache sa di ...
Il lago, la dimora: un legame ...
«La mia felice impazienza»...
Bordighera come Wimbledon: un ...
Antropocene: un lago in Canada...
Lucca, Beatrice Venezi suona a...
Marco Ferradini: «Fui trattat...
Cerbero travolge l’Italia: c...
Sottomarino Titan, «le vittim...
Addio a Jocca, il fumettistade...

Gli effetti della crisi sui modelli produttivi e sui rapporti tra le imprese

1 Giugno 2010, Commenti disabilitati su Gli effetti della crisi sui modelli produttivi e sui rapporti tra le imprese
Il Rapporto, realizzato in collaborazione con CNA, analizza gli effetti della crisi sui modelli produttivi e sui rapporti tra le imprese.
Il vento della crisi che ha colpito negli ultimi anni l’economia mondiale e nazionale ha prodotto cambiamenti importanti e durevoli nella cultura e nella vita delle imprese. La necessità di operare in mercati profondamente trasformati dalla contrazione e dai mutamenti della domanda ha infatti dato il via ad un generale processo di ridefinizione dei modelli produttivi e organizzativi, accompagnato da un complessivo riassetto dei rapporti tra le imprese.

La crisi, infatti, pur avendo interessato in maniera trasversale i diversi settori e segmenti di impresa, ha avuto un impatto differente in base ai settori, alle dimensioni di impresa, alla proiezione internazionale, al portafoglio clienti, alla posizione all’interno di una filiera e, più in generale, al mercato di riferimento dell’impresa. 

Anche il fatto di operare all’interno di una rete di imprese o di una filiera produttiva piuttosto che da sole ha costituito un fattore molto rilevante al riguardo, esponendo o proteggendo le diverse imprese dall’impatto della crisi e, comunque, modificandone il profilo strategico, operativo e organizzativo rispetto a quello adottato negli anni precedenti.
Accanto a valutazioni e analisi di tipo quantitativo, necessarie ad inquadrare in termini empirici le condizioni oggettive sulle quali si è innestata la crisi all’interno del sistema delle piccole e medie imprese e delle imprese artigiane, sia in termini generali sia a livello settoriale, è stato utilizzato lo strumento del focus group.

L’impianto metodologico adottato ha previsto il ricorso a 3 focus group, articolati su base settoriale, con la partecipazione di imprese artigiane e PMI iscritte a CNA. Le imprese sono state selezionate all’interno delle più significative filiere in termini economici generali ma anche associativi: la filiera delle calzature, della meccanica e della nautica, ovvero tre realtà molto diverse tra loro per composizione della filiera e per segmento di consumo (e quindi per tipologia di clienti finali).

 

Curatore del Rapporto: Fabio Piacenti
 
   
 
   

watching wife sex porno izle free porn movies pornos deutsch spanisch