News
Savona, 22enne accusato di ter...
Crociere, per la prima volta Ã...
Meteo, le previsioni di sabato...
Lombardia errore dati: migliai...
Monitoraggio, Rt sotto 1 nella...
Il papà di Antonella, morta p...
Emanuele Filiberto: «Chiedo p...
Benetton-Compagnoni, matrimoni...
La Lombardia e la Sardegna in ...
Luciano Floridi torna in Itali...
Trento, soluzione fisiologica ...
Regioni, il monitoraggio Iss: ...
La Pianura padana è prima in...
Coniugi scomparsi a Bolzano: i...
I colori delle Regioni, oggi...
Le politiche della memoria e i...
Bolzano, la coppia scomparsa Ã...
Bambina morta a Palermo dopo u...
Coronavirus, le ultime notizie...
«Mamma adottiva». L’annota...
Asia Argento: «Il regista Rob...
Lorenzo Cesa, Gratteri:«Macch...
Lorenzo Cesa, le intercettazio...
Covid Francia, focolaio alle p...
Covid, divide il vaccino senza...
Morte di Martina Rossi, la Cas...
«Illegittimo respingere i mig...
Meteo, le previsioni di venerd...
Mercenari italiani in Donbass,...
Vaticano, condannato l’ex pr...
Bruno Contrada, la Cassazione ...
Covid, tre milioni di italiani...
Processo Martina Rossi, tensio...
Blackout challenge su Tik Tok:...
Bolzano, Benno Neumair e il mo...
Dpcm, fidanzati lontani, coppi...
Coronavirus Gimbe, meno conta...
Coronavirus, le ultime notizie...
Seconde case, Faq sugli sposta...
Vaccino Covid, i vantaggi di r...
Bolzano, Benno Neumair e i con...
La mamma del foreign fighter i...
Dpcm, i dubbi e tutte le rispo...
«Lady Diana e la profezia per...
Miozzo: «Sul ritorno in class...
Processo Eni-Shell, la difesa:...
La colletta di Ciampino per Jo...
Bolzano, morta la fotografa Er...
Pescatori sequestrati in Libia...
Beni sequestrati all’estero,...
Cattiva memoria: perché è di...
Meteo, le previsioni di gioved...
Vaccino Pfizer, le dosi per lâ...
Salerno, arrestato l'impresari...
Bolzano, le indagini su Benno ...
Benno Neumair, la fidanzata: Â...
Coppia scomparsa a Bolzano, la...
Lombardia in zona rossa fino a...
Regeni, la Procura di Roma chi...
Tommaso Buti, chi è l’impr...
L’inchiesta di Saviano in co...
Nuovo Dpcm e seconde case, il ...
Livigno, la postina di Trepall...
Coronavirus, le ultime notizie...
Aerei, arrivano le classifiche...
«Pfizer riduce ancora le dosi...
Il mistero dei 30mila morti in...
Coppia scomparsa a Bolzano, si...
Vaccino, azioni legali contro ...
Valeria Arzenton, l’italiana...
Alex Zanardi, per i periti del...
Napoli, libri spariti dalla Bi...
Addio a Cesare Maestri, il «...
‘Osho’: «Io oscurato come...
Morto l’alpinista Cesare Mae...
Mattia, Spiderman per i bimbi ...
Benno Neumair, chi è il figli...
Giovedì riaprono gli Uffizi d...
Lo strano caso del quadro ruba...
Coronavirus, le ultime notizie...
Bolzano, il giallo di Peter e ...
Martina Rossi, i genitori dell...
Claudio Cecchetto: «Maria Pao...
Servizi segreti, il premier c...
Vaccino Covid, Pfizer taglia a...
Procida, Capitale italiana del...
Gina Lollobrigida fa il vaccin...
Meteo, le previsioni di marted...
I musei e i monumenti aperti c...
Procida capitale della Cultura...
La terapia dell’oblio contro...
All’asta i gioielli di Franc...
Collier, spille e diamanti...
Polizia ritrova «Salvator Mun...
Seconde case e nuovo Dpcm: il ...
L'appello del dottor Andrea Ma...
Vive per 3 mesi nell'aeroporto...

Eures, 91 donne vittime di femminicidio nel 2020

25 Novembre 2020
 Commenti disabilitati su Eures, 91 donne vittime di femminicidio nel 2020
25 Novembre 2020, Commenti disabilitati su Eures, 91 donne vittime di femminicidio nel 2020

Sono i dati dei primi 10 mesi, un omicidio ogni tre giorni, gran parte in ambito familiare

Sono 91 le donne vittime di omicidio nei primi dieci mesi del 2020, ancora una ogni tre giorni. Sono i dati del rapporto Eures sul femminicidio in Italia: segnala una leggera flessione rispetto alle 99 vittime dello stesso periodo dell’anno precedente.

A diminuire significativamente sono tuttavia soltanto le vittime femminili della criminalità comune (da 14 ad appena 3 nel periodo gennaio-ottobre 2020), mentre risulta sostanzialmente stabile il numero dei femminicidi familiari (da 85 a 81) e, all’interno di questi, il numero dei femminicidi di coppia (56 in entrambi i periodi), mentre aumentano le donne uccise nel contesto di vicinato (da 0 a 4). 

Sono 3.344 le donne uccise in Italia nel XXI secolo. Lo rileva il rapporto sul Femminicidio. Le 3.344 le donne uccise in Italia tra il 2000 e 31 ottobre 2020, pari al 30% degli 11.133 omicidi volontari complessivamente censiti ed elaborati dall’Istituto di Ricerca Eures, anche grazie alla preziosa collaborazione del Servizio Analisi Criminale della Direzione Centrale della Polizia Criminale del Ministero dell’Interno. L’incidenza della componente femminile registra negli anni una costante crescita, per effetto di una marcata flessione degli omicidi in alcuni ambiti come la criminalità comune e organizzata dove le vittime sono soprattutto uomini, e una flessione assai più attenuata degli omicidi familiari (dove le vittime sono principalmente donne). Tale dinamica raggiunge il suo apice nel 2020, quando si attesta sul 40,6% dei casi censiti, ovvero la percentuale più alta di sempre. Analogamente i femminicidi familiari (che negli ultimi 20 anni presentano un’incidenza progressivamente crescente), registrano il valore più elevato proprio nell’ultimo anno (89%), a fronte di una percentuale media del 73,5% (pari a 2.458 femminicidi familiari dal 2000 ad oggi). La coppia continua a rappresentare il contesto relazionale più a rischio per le donne, con 1.628 vittime tra le coniugi, partner, amanti o ex partner negli ultimi 20 anni (pari al 66,2% dei femminicidi familiari e al 48,7% del totale delle donne uccise) e 56 negli ultimi 10 mesi (pari al 69,1% dei femminicidi familiari e a ben il 61,5% del totale delle donne uccise). Gli autori sono “per definizione” nella quasi totalità dei casi uomini (94%), con valori che nel corso dei singoli anni oscillano tra il 90% e il 95%.

“Alcuni dati mostrano che qualcosa comincia a funzionare meglio che in passato ma siamo consapevoli che il Codice Rosso non è la panacea. I dati sui dati dei femminicidi ci dicono che il percorso da fare è ancora lungo”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in un messaggio per la presentazione del rapporto “Un anno di Codice Rosso”. “Il Codice è solo un tassello fondamentale importantissimo che riguarda il momento in cui la violenza è già avvenuta: non basta. Un intervento serio richiede tempo, un approccio sinergico e la consapevolezza che la strada per invertire darà i suoi frutti nel tempo ed è questa la strada che come governo, insieme ai ministri, ci impegniamo a percorrere”.

“A causa delle misure limitative” durante l’emergenza Covid “abbiamo involontariamente creato profondo disagio” che ha contribuito ad un aumento dei fenomeni di femminicidio, “triplicati durante il lockdown”, arrivando ad “un caso ogni due giorni. Anche a fronte di un calo degli omicidi”, ha spiegato il premier Conte durante un incontro al Senato sui centri antiviolenza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte

watching wife sex porno izle free porn movies pornos deutsch spanisch