News
Siccità, le proiezioni che al...
I Nas in 876 canili pubblici e...
Scoperta in Egitto la mummia p...
Genova, il caso di Emmanuel ch...
Il casolare dove fu ucciso Imp...
Meteo, le previsioni di venerd...
Il tipografo, l’avvocato, im...
Assisi, Davide Piampiano morto...
L’Uzbekistan, il Paesedove l...
Rugby, banana marcia al com...
A Londra, in primavera L’inc...
La lettera di Ratzinger: «L...
Aeroporti, tre scioperi nei ci...
«L’antisemitismo torna sott...
Perché la Giornata della Mem...
Vincenzo Mollica: «Festeggio ...
Matteo Messina Denaro, l'ipote...
Il marito di Viviana Delego, m...
Ange Fey, professione accompag...
Ocean Viking deve andare a Car...
La memoria nella voce di Lilia...
Nel covo di Messina Denaro una...
ClimateFish, il primo database...
Suicidio assistito, chi deve a...
Il pianoforte? L'ha inventato ...
Catena Fiorello: «Papà era i...
Tiziana Rocca, l’amica che h...
Il figlio fantasma di Messina...
Corteo antimafia davanti al co...
Tommaso Mazzanti dell’Antico...
Padova, l'idea del vicino esas...
Terremoto L’Aquila, Governo ...
Valanga sul Monte Elmo, muore ...
Lollobrigida, il legale del fi...
Meteo, le previsioni di gioved...
Tutto quello che avreste volut...
Colosseo, Domus aurea e la Rom...
Bestie di Satana, 25 anni fa l...
L’arte, i regni e le lotte. ...
Ventimiglia, l’ipotesi che i...
Messina Denaro: i Ray Ban dell...
Condannato per omicidio a 23 a...
Joe Kahn, direttore del New Yo...
Papa Francesco: «L’omosessu...
Andrea Piazzolla, l’assisten...
Il concessionario di Messina D...
Caterina Caselli: «I miei 52 ...
Il testamento di Gina Lollobri...
Gianfranco Zigoni: «Whisky e ...

Delitto e castigo all'italiana. Indagine EURES sulla certezza della pena in Italia

1 Febbraio 2003, Commenti disabilitati su Delitto e castigo all'italiana. Indagine EURES sulla certezza della pena in Italia
Gli ultimi mesi del 2002 hanno visto un nuovo impegno del sistema politico in questa direzione ed una accesa discussione in Commissione Giustizia con posizioni apparentemente inconciliabili tra i diversi schieramenti politici, “sospesi” tra l’attenzione agli orientamenti dell’opinione pubblica (maggioritariamente contraria a questo tipo di provvedimenti) ed una crescente emergenza istituzionale di loro competenza (il carcere e l’esecuzione della pena, nodi centrali nella amministrazione della giustizia e nel controllo sociale).
In tale contesto, lo studio dell’EURES vuole rappresentare un contributo al dibattito in corso basato su evidenze empiriche che, superando qualsiasi approccio di natura ideologica o strumentale, esaminano le variabili relative al rapporto tra condannati per reati penali (in via definitiva) e detenuti, ed al passaggio tra queste due condizioni.
Curatore del Rapporto: Fabio Piacenti
 
Hanno collaborato: Maria Laura Batini, Ludovica Rondini, Silvia Sbardella
 
   

watching wife sex porno izle free porn movies pornos deutsch spanisch